Monza 22 luglio / Natasottounacattivastella

Dove va la Provincia di Monza e Brianza. Questo il titolo dell'incontro di presentazione del libro "Monza e Brianza, nata sotto una cattiva stella", pubblicato da Ediesse e scritto a più mani da sindacalisti e amministratori locali.
La cancellazione delle Province rappresenta uno "sfoltimento della democrazia" nel quale si è prodotto un confuso corto circuito tra costo della politica e costo delle istituzioni. Una occasione persa in soli cinque anni, ma che ha prodotto anche importanti momenti di collaborazione e strumenti che devono rimanere un patrimonio per chi dirigerà il nuovo ente di secondo livello: tariffe dell'acqua, PTCP, piano dei rifiuti.
Ora rimane una forte preoccupazione per il futuro, anche prossimo, per la crisi che colpisce ancora lavoratori e settori qualificanti dell'industria, il distretto high tech e quello del mobile innanzitutto.
Città territoriale o area vasta? Una discussione che dovrebbe prendere avvio dai servizi da garantire ai cittadini e dalle competenze dei diversi livelli istituzionali. Una questione di democrazia e non solo tecnica.
Un confronto che corre il rischio di essere esercizio accademico se non si provvede immediatamente a mantenere sul territorio alcune attività pubbliche determinanti per incidere sul futuro del territorio brianzolo. L'Ufficio Scolastico Territoriale che sta per essere smantellato e trasferito a Milano, AFOL MB con i servizi all'impiego e, in parte, la formazione professionale garantiti per il 60% da lavoratori precari che rischiano il posto entro dicembre 2014, la Camera di Commercio, uno degli obiettivi della cosiddetta riforma della pubblica amministrazione del governo Renzi.
Gli interventi sono stati di Maurizio Laini, segretario generale della CGIL MB, Dario Allevi, Presidente della Provincia MB, Domenico Guerriero, consigliere provinciale, Luigi Losa, Direttore "il Cittadino MB", Walter Palvarini, segretario generale della Funzione Pubblica CGIL MB, Pietro Luigi Ponti, Sindaco di Cesano Maderno, Roberto Scanagatti, Sindaco di Monza.
walter.palvarini | 22 luglio 2014, 20:03
< Torna indietro